10 nodi - i festival d'autunno a Cagliari - presentato il programma

comunicato stampa 7 settembre 2016

10 nodi - i festival d'autunno a Cagliari - edizione 2016 

dal 21 settembre al 20 novembre

Musica, danza, teatro, installazioni, video: sono i linguaggi artistici di 10 NODI, rete dei festival della città di Cagliari per la stagione autunnale.

 

Dal 21 settembre al 20 novembre riparte 10 Nodi, i festival d'autunno a Cagliari, giunto alla seconda edizione e organizzato in coprogettazione e coworking tra Sardegna Teatro, Tuttestorie, Spaziomusica, Cada Die Teatro, Is Mascareddas, Sardex, TiconZero, Spaziodanza con l'ingresso in questo nuovo anno di  Entula, Carovana SMI, Consorzio Camù.

 

La programmazione dei singoli Festival è arricchita da eventi comuni, realizzati in sinergia tra i soggetti culturali della rete: il risultato è un ricco calendario artistico e culturale che riflette la condivisione di intenti e volontà, orientata al far attraversare più festival agli artisti selezionati e a offrire un programma che intrecci musica, danza, teatro, installazioni, video. Un attraversamento non solo concettuale ma anche fisico: le attività creano linee e percorsi che uniscono diversi quartieri e fanno dialogare luoghi convenzionalmente riservati alla cultura con altri spazi. L'interazione e la differenziazione dei linguaggi permettono di rivolgersi ad un pubblico vasto, di diversa estrazione sociale e con differenti orientamenti di gusto.

Gli appuntamenti creati dalla rete 10 NODI saranno circa 400 tra spettacoli, performance, incontri, presentazioni, laboratori, proiezioni; decine le compagnie e gli artisti che saranno a Cagliari tra settembre e novembre, in arrivo dall'Italia e dall'estero, con produzioni inedite e originali o già affermate. La seconda edizione di 10 NODI punta al successo dell'anno passato: l'edizione 2015 aveva contribuito a creare una rete di contatti tra le realtà culturali cittadine con la realizzazione di tanti progetti artistici comuni e il coinvolgimento di circa 25mila spettatori.

 

Il lavoro di 10 NODI è  possibile grazie a un coordinamento comune dei festival e delle attività, realizzato con l'obiettivo di consolidare l'ambiente positivo di confronto e scambio reciproco, per potenziare la qualità dell'offerta dedicata al pubblico locale e incrementare l'afflusso di turisti nel territorio.  L'apertura di Sardegna Teatro è il primo motore della creazione della rete di coordinamento fra operatori culturali che animano 10 NODI - la velocità del vento quando spira la brezza, che fa navigare bene insieme e porta aria nuova, aria di rinnovamento.

Tramite la co-progettazione delle attività e il coordinamento degli eventi comuni, il festival 10 NODI coinvolge e collega diversi spazi culturali diffusi nei quartieri di Cagliari. Lo scopo è mettere in rete la città, i pubblici, i diversi linguaggi e le diverse poetiche, per realizzare una mappa culturale cittadina.

 

I soggetti coinvolti nel coordinamento

 

Tuttestorie - FESTIVAL TUTTESTORIE
dal 13 al 16 ottobre 

Centro Culturale EXMA e altri spazi

L'11 Festival Tuttestorie di Letteratura per Ragazzi - EXTRA. Racconti, visioni e libri per intrepidi impauriti eroi si svolgerà all’ExMà di Cagliari e in altri spazi della città dal 13 al 16 ottobre 2016, con varie anteprime teatrali e la mostra "Love from boy. In volo fra i libri di Roald Dahl", che debutterà all'EXMA il 13 settembre e andrà avanti sino al 28 ottobre con un calendario di attività per le scuole e le famiglie. La mostra è realizzata in collaborazione con il Consorzio Camù. 

Il Festival è ideato e organizzato dalla Libreria per Ragazzi Tuttestorie con il contributo di idee e testi dello scrittore Bruno Tognolini. Il programma, destinato ai bambini e ragazzi da 0 a 16 anni e a studenti dalla scuola dell'infanzia alla secondaria, conta in città  277 appuntamenti con 77 ospiti di fama internazionale e nazionale fra scrittori, illustratori, artisti, narratori, musicisti e promotori della lettura. Numerose le collaborazioni con associazioni locali e nazionali. Incontri, laboratori, performance, installazioni e progetti originali tutti dedicati al tema del coraggio, con un’attenzione particolare alla dimensione multidisciplinare a partire dai libri e dalle storie. Due raccolte di contributi fra il pubblico e gli ospiti del festival arricchiranno l'esplorazione del tema: l’Officina del Santo Personaggio con una gran vendemmia di Personaggi Incoraggiatori, rastrellati da scrittori, illustratori e lettori di ogni età in biblioteche e festival di tutta Italia e l'Ufficio Poetico Del Coraggio.

 

TiconZero - FESTIVAL SIGNAL

dal 21 al 24 settembre 

Spazio La Fucina - Centro Comunale d'arte La Vetreria 

Giunto alla sua undicesima edizione, il festival Signal si concentra da sempre sulla sperimentazione artistica, sonora e sull'ibridazione dei linguaggi.

Nell’edizione 2016, il Festival animerà gli spazi della Sala Fucina della Vetreria di Cagliari Pirri, in via Italia 63, a partire da mercoledì 21 a sabato 24 settembre, e avrà come tema centrale la “percezione alterata”, nello specifico la potenzialità del suono di modificare le funzioni psicologiche e sensoriali dell’ascoltatore, declinate attraverso musica, danza, video e installazioni.

Novità di quest’anno è l’ingresso nella programmazione delle tradizioni popolari locali ed extraeuropee, in un percorso dialogico fra pratiche rituali e estetica contemporanea, che vedrà protagoniste Clara Murtas e Stella Veloce, col progetto Argia 101, e l’Ensemble Mairaghi che guiderà un’esplorazione alla scoperta della musica sufi. L’Acquofono di Patxi Valera, strumento che tramite l’acqua ricrea in digitale le poliritmie della natura, guiderà il pubblico in 8TRIGRAMMI, viaggio fascinatorio attraverso gli elementi dell’ “I Ching”. La danza vedrà protagonista Valeria Ramo, che in “Cosmogonia semplice” illustrerà le trasformazioni di un corpo e dello lo spazio che lo contiene in un percorso che, partendo dal caos primigenio, approda all’ordine del cosmo. L’avanguardia elettronica sarà invece ben rappresentata come tradizione, fra gli altri, dal progetto Blinded by the dust, per Onde Martenot e console in feedback, e dall’installazione interattiva Onde corte – opera di Alessandro Olla, visitabile durante tutto il Festival.

 

Spaziomusica - FESTIVAL SPAZIOMUSICA
dal 27 settembre al 1 ottobre

Cittadella dei Musei,  Museo delle cere anatomiche e Aula Coroneo  

Giunto alla sua 35ª edizione, il Festival Spaziomusica si caratterizza per l’internazionalizzazione delle proposte musicali che spaziano dalla musica d’avanguardia alla sperimentazione compositiva, dall’improvvisazione radicale alle opere e installazioni multimediali che utilizzano le nuove tecnologie. Tra gli scopi principali del Festival, si evidenzia anche il bisogno di valorizzare i giovani artisti e accrescere il loro grado di conoscenza e del pubblico grazie all'esperienza apportata da noti esponenti nazionali e internazionali sia in campo musicale che visivo, sia in campo tecnico che umano. La programmazione di settembre  "to extend the interactivity" sarà incentrata sul XXI Colloquio di Informatica Musicale (CIM) che rappresenta il più atteso momento di discussione scientifica e musicale della comunità italiana di informatica musicale, mentre la parte di novembre "dal suono al segno" avrà come ospiti, tra gli altri, Il gruppo Omo Abbilona (L'Avana, Cuba) che propone ritmi e canti della Santería e il calligrafo cinese Luo Qi, autore del Manifesto del calligrafismo, primo vero e proprio manifesto nella storia millenaria della calligrafia cinese.

 

Spaziodanza - FESTIVAL AUTUNNO DANZA
dal 1 ottobre al 20 novembre 2016

Teatro Massimo /Spazio La Fucina- Centro Comunale d'arte La Vetreria 

Il Festival Autunno Danza da 22 anni porta in scena a Cagliari la danza contemporanea​ di rilievo nazionale e internazionale: danzatori, coreografi e performer esplorano il linguaggio del corpo per una riflessione che tocca gli aspetti esistenziali ​più intimi e personali così come la condizione umana in generale. Sin dalle sue prime edizioni il programma, ideato e organizzato dall'associazione SpazioDanza, non si ferma alla danza ma dialoga con la musica, il teatro, le arti visive e le installazioni. 

Come l'edizione 2016 che sarà a Cagliari tra 1 ottobre e 20 novembre: coreografi 

affermati, giovani talenti, produzioni originali made in Sardegna, progetti inediti o già acclamati saranno presentati agli spettatori in due spazi cittadini, il Teatro Massimo e La Fucina. In programma anche un appuntamento speciale nella cripta di Santa Restituta: qui sarà messo in scena 'Corpus Homini​s', nuova creazione di uno dei coreografi italiani più geniali e amati in Italia Enzo Cosimi, ​presenza costante nella storia di Autunno Danza. Tra gli altri nomi della 22esima edizione del Festival ci saranno​ Roberto Castello,​ la compagnia Abbondanza-Bertoni, Francesca Foscarini, Simona Bertozzi. Spazio alla formazione con quattro workshop per danzatori e coreografi e apertura anche per i più piccoli con 

tre appuntamenti realizzati in collaborazione con il festival Tuttestorie

e SardegnaTeatro. In programma anche progetti tra danza e musica ideati grazie alla sinergia con SpazioMusica e TiConZero.

 

Sardex - FESTIVAL MITZAS
dal 21 al 23 ottobre, Teatro Massimo 

Mitzas - Sorgenti di Cambiamento è il festival che racconta un’isola che cambia in un mondo in trasformazione. Il tema portante di questa edizione sarà l'intelligenza connettiva declinata in ogni sua forma raccontata attraverso storie e progetti capaci di trasformare la teoria in prassi, il pensiero in azione, l'intelligenza connettiva in azione collettiva. Energia, cultura, seconda e terza vita delle materie prime, makers e artigiani digitali, economie collaborative e di rete, sistemi di credito reciproco sono solo alcuni dei temi che saranno trattati in questa edizione. Quest'anno sono 6 i talks in programma: The Naked Lunch, La Terza Via, Flash Forward, Side Effects, Synapsis e The Ring. Ai quattro format già testati con successo lo scorso anno si sono aggiunti Synapsis, un vero e proprio viaggio attraverso l'intelligenza collettiva, e The Ring, organizzato in collaborazione con le Università di Cagliari e di Sassari, nel quale insieme a Prorettori, Docenti, Ricercatori e Studenti cercheremo di mettere a fuoco l'importante tema del trasferimento tecnologico e delle connessioni tra mondo della ricerca e mondo dell'impresa. Accanto ai talk, grazie alla collaborazione conLiberos, sono previsti anche due piacevoli sortite nel mondo del libro grazie agli appuntamenti pomeridiani con gli autori ospiti dei mini talk Entula Off. Numerosi anche quest'anno gli ospiti prestigiosi provenienti dalle maggiori Università del mondo, da Yale alla London School of Economics, dal Politecnico di Zurigo allaBocconi.

 

Carovana S.M.I. - FESTIVAL APPRODI

dal 23 al 30 ottobre, Lazzaretto di Sant'Elia

Il Festival pluriennale Mare di Danza di Carovana SMI, giunto alla sua XXI  edizione, dal 2013 comprende Approdi – Festa d’Arte e Comunità, un percorso che parte dal quartiere di Sant’Elia di Cagliari, per interrogarlo nelle sue specificità ed esigenze. Il bagaglio è quello dell’arte, intesa come processo e partecipazione, lavoro creativo e riflessione a cui tutti possono contribuire. Per questo, più che un festival, è un evento inclusivo e partecipativo, una vera e propria Festa.

La sfida nel 2016 è quella di creare ponti e sguardi reciproci tra condizioni esistenziali ai margini delle politiche di sviluppo: tra le persone del quartiere S.Elia, profondamente degradato e i migranti che arrivano numerosi a Cagliari.

Approdi, nel 2016, dal 23 al 30 Ottobre, si pone in continuità con il  progetto Navigare i Confini, realizzato da Carovana SMI nell’ambito del programma MigrArti del MIBACT.  

Approdi è anche parte integrante del progetto di cooperazione triennale (2015-2017), Silence in the Dance Landscape, che Carovana SMI, come capofila di un ampio partenariato distribuito in diverse regioni italiane ed EuroMediterranee, ha presentato al MIBACT nel 2015, per l’asse “promozione danza ed inclusione sociale”.

I partner: Tecnologia Filosofica (Piemonte), Fosca (Toscana), Cenci Casa Lab (Umbria). I partner internazionali: Sign Dance Collective (Danza Disability), opera in ambito internazionale anche negli Stati Uniti d'America, Escola Municipal de Danca de Celrà  - Girona, Spagna, Art Kontact, Tirana, Albania, DBM (Danza Bacino Mediterraneo)  - Berlino, Germania e nelle due sponde del Mediterraneo.

Spettacoli di rilevanza internazionale della programmazione Approdi 2016, sono resi possibili dalla Rete Finestate Festival di Bassano, Andria, Roma, Terni, Prato e Cagliari, supportati dai progetti TransArte (Istituto della Cultura Francese) e Swiss project (Pro Helvetia). 

Si articola il programma dando ampio spazio alle coproduzioni e alla co-organizzazione di azioni condivise che si articolano tra le diverse aree geografiche. L’obbiettivo è quello di creare le condizioni che favoriscano lo scambio di esperienze e valorizzino le professionalità di questa rete, per indagare la complessa e spinosa interazione tra produzione artistica e processi di coesione sociale. In un atteggiamento di reciproco ascolto e riconoscimento, gli autori di questo programma vogliono andare a fondo nella sperimentazione di metodologie coraggiose e fortemente innovative per ripensare e agire creativamente i processi di cura della persona e delle comunità, attraverso la mobilità consapevole del corpo, per rinforzare il senso di appartenenza sociale e di dignità individuale. Gli eventi artistici sono disegnati per favorire l’accesso all'arte come volano di sviluppo della autonomia creatività, per sviluppare consapevolezza sul valore di eco-sostenibilità culturale ed ambientale, per muoversi sensibilmente in diversi contesti culturali. 

 

Cada Die teatro e Sardegna Teatro  - ØSCENA FESTIVAL nuovi teatri dal confine
dal 28 ottobre al 1 novembre

Teatro La Vetreria - Teatro Massimo

Øscena Festival nuovi teatri dal confine è un progetto condiviso di Sardegna Teatro e Cada Die Teatro, nato dall’esigenza di esplorare ed indagare quel che si muove nei più giovani teatri italiani. L’intento è di promuovere un appuntamento che, anno dopo anno, presenti al pubblico le inquietudini, le differenze e le costanti di questo nuovo teatro, regione per regione. Dopo la Lombardia, la Toscana, la Sicilia e il Veneto, quest'anno sarà protagonista il Friuli Venezia Giulia, dal 28 ottobre al 1 novembre al Teatro Massimo e al Teatro La Vetreria. 

"I confini sono spazi labili in continua mutazione. Il mondo del teatro è sempre stato attratto da quel che accade nelle terre di confine, luoghi di affascinanti confronti e terribili contraddizioni, dove l’arte si sviluppa in una sorta di meticciato artistico tra differenti culture, lingue e tradizioni. Interrogarsi oggi, in momenti storici come quello in cui ci troviamo ad operare, ci sembra non solo importante ma soprattutto inevitabile per un teatro che vuole continuare ad essere spazio di riflessione e incontro".

 

 

Sardegna Teatro si occupa del coordinamento del Festival 10 nodi. Arricchisce la sua programmazione e funge da trait d'union fra i vari soggetti che fanno parte del coordinamento.

Oltre alla propria offerta, costituita da spettacoli e performance, è in partnership con Sardex per il Festival Mitzas e per il Festival Øscena con Cada Die Teatro. Segue il coordinamento della comunicazione e degli eventi comuni di 10 NODI. Sardegna Teatro è uno dei 16 TRIC (Teatri di Rilevante Interesse Culturale) riconosciuti dal MIBACT.

 

Lìberos - ÉNTULA: CONVEGNO STILE LIBEROS

5-6 novembre, Teatro Massimo

"L’istruzione, di ogni grado, costituisce uno dei principali strumenti per costruire una cultura di pace". (Dichiarazione e Programma di azione per una cultura di Pace, art.4, ONU, 13 settembre 1999)

Ritorna il consueto appuntamento con il Convegno Stile Lìberos, per la prima volta a Cagliari, all’interno della quarta edizione del festival Éntula, un’occasione d’incontro per riflettere sul rapporto tra la cultura e gli altri settori della società che ne sono apparentemente lontani. Dopo aver affrontato lo scorso anno il tema “la cultura e il benessere psicofisico” e nelle precedenti edizioni quello della cultura come fattore di sviluppo, il tema di quest’anno è il dialogo interculturale. Due le giornate in programma al Teatro Massimo il 5 e 6 novembre dal titolo La cultura degli altri, dedicate alle infinite potenzialità della cultura come ponte e vaccino contro il razzismo. Il convegno è organizzato in collaborazione con Emergency, Amnesty International, Teatro di Sardegna, MEM, KaraLettura, La Malince, Genti de Mesu, Art'In, Sardex.

 

Is Mascareddas – PERIPICCOLI
dal 10 al 13 novembre, Teatro MoMoTI, Monserrato

Is Mascareddas porta in dote nel cartellone di X NODI un’iniziativa decentrata a Monserrato. Si tratta di Peripiccoli, vetrina - concorso di produzioni teatrali per l’infanzia in programma dal 10 al 13 novembre al teatro MoMoTI:  quattro giornate - inserite nella stagione per famiglie Il Grande Teatro dei Piccoli, alla sua tredicesima edizione dal primo ottobre al 28 dicembre - con l’obiettivo di rivitalizzare il panorama regionale del teatro ragazzi e al contempo fornire un’occasione di aggiornamento per gli insegnanti.

In gara nella mini rassegna gli spettacoli di undici compagnie isolane, che saranno passati al vaglio di una qualificata giuria composta da direttori artistici di compagnie sarde e di altre regioni e da critici teatrali. Le due proposte giudicate più interessanti saranno inserite nella quattordicesima edizione del  Grande Teatro Dei Piccoli - Monserrato, in programma il prossimo anno.  

La vetrina – concorso, con rappresentazioni aperte al pubblico delle famiglie e alle scuole, è arricchita da uno spazio di riflessione: un incontro-dibattito sul teatro per ragazzi in Sardegna “ fra utopia e sopravvivenza”.