Elvedon

 

 

Una coreografia al contempo geometrica e allucinatoria, metafora del costante mutare dell’esistenza e della natura. Il linguaggio corporeo viene ispirato dal flusso di coscienza di uno dei romanzi più sperimentali e complessi di Virginia Woolf: Waves (Le onde).

20 NOVEMBRE ore 19.00
Sardegna Teatro
Teatro Massimo sala M1

Eveldon
Concept-Choreography: Christos Papadopoulos


Performers: Ermis Malkotsis, Georgios Kotsifakis, Ioanna Paraskevopoulou, Hara Kotsali, Nadi Gogoulou, Epaminondas Damopoulos
Lighting design: Christos Papadopoulos

Original Music: Coti K.

Costume design: Aggelos Medis
Videographer: Patroklos Skafidas

Elvedon scorre in avanti guidato dal ritmo preciso e sinuoso, spiazzando ogni schema di movimento. L'armonia è creata da sei ballerini come i loro salti vibranti e sottili,  micro-movimenti costruiti in un'immagine tutta solida, ma fluida. Ispirato di Virginia Woolf Le Onde, Elvedon distilla le narrazioni intrecciate del libro in una meditazione essenziale sul passare del tempo.

Nato in Grecia nel 1976, Christos Papadopoulos ha studiato Danza e Coreografia alla “School for New Dance Development” di Amsterdam, Teatro all’Accademia d’Arte drammatica Nazionale greca e Scienze Politiche all’Università Panteion di Atene. Ha collaborato, in qualità di ballerino, con: Noema Dance Company (Germania), WEGO Company (Danimarca), Dimitris Papaioannou, Ria Higler, Robert Stein. Mentre, come coreografo, ha lavorato con: Thomas Moschopoulos, Vasilis Nikolaidis, Saskia van de Heur, Maike van de Drift. Ha partecipato alla realizzazione delle coreografie delle cerimonie di apertura e chiusura dei Giochi Olimpici di Atene nel 2004.

 

 

Organizzatore: 
Sardegna Teatro
Data: 
Domenica, 20 Novembre, 2016 - 18:00
http://www.sardegnateatro.it/