Festival Signal

Manifestazione internazionale che miscela performance, sound art, video e concerti

Ticonzero
La Vetreria – Sala fucina

H. 20:00
Modular’n’Synth (A cura di Garage della Musica)
Il Modular'n'Synth si propone come un incontro tra Modularisti e appassionati di sintesi, sintetizzatori e musica elettronica. Saranno presentati dei sintetizzatori modulari Eurorack, il micro sintetizzatore modulare NS1, il Moog werkstatt 01, il Moog mother 32 e la TouchBoard.

H. 21:00
8 TRIGRAMMI- Performance per acquofono e tromba
Acquofono Micronecta: Patxi Valera / Tromba, effetti elettronici: Pope
L'Acquofono, è uno  strumento musicale in cui gli impatti ciclici delle gocce inviano segnali a diversi strumenti elettronici, permettendo di produrre un'ampia varietà suoni. L'Acquofono, i cui suoni si raggruppano all'interno degli 8 elementi considerati nel' I Ching, ricreano la ricchezza poliritmica della natura, e ripropongono la dinamica di creazione-ricreazione del moto continuo dell'Universo. Con la tromba di Pope la macchina e l'uomo si uniscono sotto la pioggia digitale improvvisata.

H. 22:00
ARGIA/101 Metamorfosi di un rito
Voce e oggetti: Clara Murtas / Violoncello oggetti ed elettronica: Stella Veloce
Ispirandosi ai rituali dell’Argia, Clara Murtas e Stella Veloce  sviluppano un percorso fascinatorio fattodi parole, melodie, suoni e ritmi:  puro distillato sonoro di un rito apparentemente scomparso. Nella Performance il rito appare quindi in relazione dialettica con una pratica teatrale e musicale contemporanea e filtrato attraverso la domanda:  “In che forme esiste ancora il rito di guarigione nella vita di un giovane europeo della generazione Y?”

H. 23:00
SPACE MEMORY
– A/V performance
Computer e dispositivi elettroacustici: Fabrizio Casti, Roberto Zanata
Tutto è immerso in uno spazio sensibile, dove i piani scivolano, i contorni vibrano, i corpi sembrano sfumare, in uno spazio che si riforma mentre lo si ascolta, lo si sguarda, lo si annusa, lo si tocca. Come dire di questi suoni che respirano, che ansimano? Di questo spazio senza peso, senza forza, senza ombra? Come ci si muove dentro, ci si sposta, si diventa parte attiva nella stratificazione di questo spazio, invadendolo di naturalezza e consequenzialità.

 

 

Organizzatore: 
Ticonzero
Data: 
Venerdì, 23 Settembre, 2016 - 20:00 to Sabato, 24 Settembre, 2016 - 00:00
http://www.signalfestival.org/