Penderecki - Wang- Messieri - Baroni - Pastorino

Krzystof Penderecki, CAPRICCIO PER SIEGFRIED PALM

Davide Wang, BEYOND BORDERS

Massimiliano Messieri, DA ZADIG, LA JALOUISIE; L'ERMITE LES ENIGMES

Nicola Baroni, 3 K_MESSAGES (messaggi da Kafka) 1-Vor dem Gesetz; 2-THE WISH TO BE A RED INDIAN; 3-Odradek

Paolo Pastorino, SIX MEMOS FOR THE NEXT MILLENNIUM

Questa serata è un omaggio al violoncello, sia nella sua veste virtuosistica (tramite la forma musicale del Capriccio) sia come strumento di improvvisazione in ambienti elettronici, nonché come strumento interattivo: l’Ipercello. Il Capriccio di Penderecki è un’opera dell’avanguardia storica centrata su una radicale esplorazione del timbro e del gesto esecutivo ai confini tra suono, rumore, cluster, secondo una visione già immersa in un’idea “elettronica” del suono; contrasti, collages e tessiture fanno emergere una parodia dei linguaggi musicali tipici della tradizione classica e contemporanea, uniti a fonti sonore di sapore sperimentale. 

 

Centro Comunale d’arte il Ghetto - 5 ottobre ore 21.45 

Organizzatore: 
Spaziomusica - Ticonzero
Data: 
Giovedì, 5 Ottobre, 2017 - 21:45