Peripiccoli: vetrina – concorso

Peripiccoli: vetrina – concorso di produzioni teatrali per l’infanzia e incontro-dibattito

10/13  NOVEMBRE
Is Mascareddas
Teatro MoMoTI

Il teatro ragazzi italiano si riunisce per quattro giornate a Monserrato per fare il punto sulla scena nazionale e sul contesto sardo. Da giovedì 10 a domenica (13 novembre) il MoMoTI (in via 31 marzo 1943 n. 20) ospita Peripiccoli, un ricco programma di iniziative articolato in un convegno, con la partecipazione di alcuni tra i massimi esperti italiani di teatro per l’infanzia, una vetrina concorso per produzioni isolane e dei workshop per insegnanti.

 

La manifestazione organizzata da Is Mascareddas – inserita nella tredicesima edizione al MoMoTI del Grande Teatro dei Piccoli e, come evento decentrato nell’hinterland di Cagliari, nella seconda edizione della rete dei festival  10 NODI – prende il via giovedì (10 novembre) alle 11 con l’incontro dibattito dal titolo “Il teatro per ragazzi fra utopia e sopravvivenza”.

 

La tavola rotonda è l’occasione per ripercorrere gli oltre cinquant’anni di storia del teatro ragazzi in Italia, germogliato alla fine degli anni ’60 sulla scorta dell’utopia di rinnovamento culturale e politico che ha contraddistinto quell’epoca ed oggi costretto a strategie di sopravvivenza per via di uno stato di crisi delle industrie culturali tradizionali, quella teatrale in testa.  Animano il convegno quattro autorevoli esperti del settore: l’autore, regista, animatore e critico Mario Bianchi, direttore della rivista online Eolo, il sito ufficiale del teatro ragazzi italiano, che dà il via all’incontro proponendo la visione del suo video “La fonte meravigliosa” (2011, 34’); il direttore dell’Istituto per i Beni Marionettistici e il Teatro Popolare di Grugliasco (Torino) e critico teatrale Alfonso Cipolla, per tracciare una cronistoria delle produzioni e organizzazioni teatrali dedicate all’infanzia; Giampaolo Bovone, presidente dell’Associazione Peppino Sarina – amici del Burattino (Alessandria) e direttore didattico, per un intervento sulla funzione pedagogica del teatro ragazzi dal punto di vista dell’istituzione scuola; Roberto Piaggio, autore, regista e condirettore del Centro Teatro Animazione e Figure di Gorizia, che racconta la sua esperienza come organizzatore – da pioniere - dei primi festival di teatro ragazzi nati in Italia.  Nel corso della tavola rotonda è previsto l’intervento di un rappresentante dell’assessorato regionale della Pubblica Istruzione e di alcuni operatori culturali sardi. Tra gli altri il direttore del Teatro di Sardegna Massimo Mancini e la direttrice artistica del Circuito Teatrale Regionale Sardo Cedac Sardegna Valeria Ciabattoni.

 

Nel pomeriggio è in programma la messa in scena del primo spettacolo in gara nella vetrina – concorso di produzioni di teatro per l’infanzia, che vedrà nell’arco dei quattro giorni confrontarsi nove compagnie isolane. In programma alle 15 “La storia di Iqbal”, pièce di clownerie della compagnia di Carbonia La Cernita Teatro portata in scena da Monica Porcedda e Daniele Pettinau: una favola che insegna ai bambini quanto il coraggio sia più forte della violenza.

 

L’indomani (venerdì 11 novembre) spazio a tre titoli: alle 9 “Occhiopinocchio” della compagnia di Elmas Il salto del delfino, alle 12.30 la formazione di Mogoro Teatro Tragodia, con la pièce “Alice” e alle 17 Ilfilodeldiscorso di Sassari con “Estroverdi”. Sabato (12 novembre) una seconda terna di spettacoli: alle 9 il gruppo di Quartu Sant’Elena Actores Alidos con “Il brutto anatroccolo”, alle 12.30 Un Chapiteau Parapluie, di Loiri San Paolo, in gara con “Clown vola!”, alle 17 i carlofortini Botti du Shcoggiu con “Il principe vagabondo che cercava il paese dove la morte non può entrare". Domenica (13 novembre) in scena due compagnie di Cagliari: alle 10 Teatrodall'armadio nello spettacolo “I canti di tuttestorie” e alle 12 Theandric con “La storia di Azur e Asmar”. Le rappresentazioni sono aperte agli insegnanti e ai loro alunni, agli operatori culturali, agli amministratori locali e agli spettatori del Grande Teatro dei Piccoli.

 

Le nove produzioni saranno passate al vaglio di una qualificata giuria composta da sette esperti: ai già citati Mario Bianchi, Giampaolo Bovone, Alfonso Cipolla, Roberto Piaggio e Valeria Ciabattoni, si affiancano Alberto Jona, condirettore della compagnia di Torino Controluce Teatro d’ombre, cantante lirico e docente di Letteratura Poetica e Drammatica e Storia del Teatro Musicale presso il Conservatorio Giorgio Ghedini di Cuneo, e la direttrice artistica di Is Mascareddas Donatella Pau.

 

Le due proposte giudicate più interessanti verranno proclamate a chiusura della vetrina concorso - domenica (13 ottobre) alle 16 -  in una cerimonia di premiazione. Gli spettacoli vincitori si aggiudicheranno il loro inserimento nel cartellone del Grande Teatro Dei Piccoli in programma il prossimo anno.

  

Ulteriore nuovo tassello della manifestazione è un ciclo di quattro workshop riservati agli insegnanti condotti da altrettanti giurati della vetrina concorso: “Oggetti per l’immaginario”, un excursus sul teatro d’oggetti a cura di Roberto Piaggio“Usare la voce”, un breve incontro per avvicinarsi ai fondamenti della fonazione e della respirazione e per imparare a "giocare" con la voce, a cura di  Alberto Jona“L’importanza del teatro come ricerca della bellezza”, a cura di Mario Bianchi, per approfondire le varie forme di teatro proposte ai ragazzi e i vari approcci possibili ad uno sguardo più consapevole verso le arti figurative, anche in relazione agli spettacoli proposti, “Leggere uno spettacolo teatrale”, a cura di cura di Alfonso Cipolla, per analizzare gli elementi che compongono uno spettacolo dalla drammaturgia alla scenografia, al disegno luci alle musiche e all’interpretazione.

 

Il pacchetto di iniziative, che comprende i workshop, l’incontro-dibattito sul teatro per ragazzi in Sardegna “fra utopia e sopravvivenza” e la visione dei nove spettacoli è riconosciuto dall’Ufficio Scolastico Regionale della Sardegna come corso di aggiornamento per il personale docente.

 

Biglietti per gli spettacoli della vetrina concorso a 4 euro, in omaggio per gli abbonati al Grande Teatro dei Piccoli.

 

Per informazioni e prenotazioni telefonare ai numeri 070 58 39 72 – 337 144 61 11 o scrivere a ismascareddas@tiscali.it.

Organizzatore: 
Is Mascareddas
Data: 
Giovedì, 10 Novembre, 2016 - 09:00
http://ismascareddas.it/