Roclò, il circo segreto degli oggetti abbandonati

Il Grande Teatro dei Piccoli teatro con oggetti, giocoleria e musica dal vivo con la compagnia Claudio e Consuelo, in scena al MoMoTI alle 18 nello spettacolo “Roclò, il circo segreto degli oggetti abbandonati”.

Doppio appuntamento nel fine settimana a Monserrato al Grande Teatro dei Piccoli. Sabato (5 novembre)e domenica (6 novembre) al MoMoTI si alza il sipario sulla compagnia di Alba Claudio e Consuelo, in scena alle 18 nello spettacolo “Roclò, il circo segreto degli oggetti abbandonati”.

Nella pièce di teatro con oggetti, giocoleria e musica dal vivo, adatta ad un pubblico dai 5 anni,  Consuelo Coterno è Camilla, una donna delle pulizie che deve sgombrare lo spazio in cui sono raccolti gli alunni di una scuola (un palcoscenico, il teatro, il mondo) da un mucchio di rifiuti. Accanto a lei come aiutante l’ amico Ronnie, un musicista interpretato da Claudio Giri.

Ogni rifiuto che i due personaggi prendono in mano suggerisce loro una storia e un utilizzo diverso da quello originario. Una sega che si è accorta che gli alberi soffrono a essere tagliati suona un pezzo di musica e andrà a sostituire il violino rubato al gruppo musicale. La scopa che vuole diventare ballerina balla e volteggia davvero nell’aria (una “magia reale” che dimostra senza bisogno di verbalizzarlo la possibilità che azioni che sembrano utopie possano realizzarsi).

Alcuni cappelli diventano i protagonisti de “l'uomo con tre cappelli” di Gianni Rodari. Scatole, bottiglie, chiodi diventano strumenti musicali che Ronnie mette da parte per il concerto della sera. Confezioni di detersivo vuote interpretano “La casa di Mafalda” di Roberto Piumini. Un vecchio cappotto, seguendo il filo di una canzone country in inglese, viene “adattato” a diventare diversi capi di abbigliamento, fino a che un filo del suo tessuto diventa la corda di un bidofono.

Rifiuti di carta e plastica inutilizzabili vengono convinti a farsi riciclare con una raccolta differenziata animata. Sette ombrelli interpretano una favola di Sandburgh in cui un grande ombrello nero cerca di passare per personaggio importante pronunciando frasi roboanti ma false e senza senso. E alla fine poi non ci sarà più il caos iniziale, ma gli oggetti si ritroveranno tutti quanti ben ordinati a far parte di un museo della fantasia costruito con gli scatoloni del mucchio.

Per informazioni e prenotazioni telefonare ai numeri 070 58 39 72 – 337 144 61 11 – 346 580 25 80.

Organizzatore: 
Is Mascareddas
Data: 
Sabato, 5 Novembre, 2016 - 10:15
www.ismascareddas.it